Dermatite Atopica

La dermatite atopica, detta anche eczema costituzionale, è una patologia cronica della pelle caratterizzata da prurito, lesioni eczemiche, xerosi (pelle secca) e lichenificazione della cute.

La dermatite atopica è una manifestazione dell’atopia (una predisposizione genetica che comporta una risposta esagerata a determinati stimoli ambientali) ed è spesso associata ad altre condizioni atopiche (asma, rinite allergica, orticaria, allergie alimentari, incremento della produzione di immunoglobulina E).
Essa è diffusa soprattutto durante l'infanzia (nell'85% dei casi compare durante il primo anno di vita; nel 95% si presenta prima dei 5 anni). Possono esserci periodi di completa remissione, in particolare durante l'adolescenza, seguiti da una ricomparsa all'inizio dell'età adulta.

La dermatite atopica è provocata principalmente da fattori genetici: se un genitore ha una manifestazione atopica c’è il 60% di possibilità che sia presente anche nei figli, se entrambi i genitori sono atopici la percentuale aumenta fino all'80%, mentre in una famiglia non atopica la probabilità è di circa il 20%.

I fattori immunologici comprendono le allergie alimentari, le allergie da contatto e da inalazione, le anomalie dell'immunoregolazione e la microbiologia cutanea.

La dermatite atopica è influenzata dal clima: il calore e il freddo intenso sono mal tollerati; un'atmosfera troppo secca aumenta la xerosi; l'esposizione alla luce solare peggiora le lesioni, ma l'umidità può peggiorare il prurito.
Anche se non esiste una cura per la dermatite atopica, essa può essere controllata con misure preventive e farmaci. Il trattamento aiuta a fermare l’ eruzione e controlla il prurito.

Il trattamento specifico ovviamente dipende dal tipo di eruzione cutanea che si manifesta.